I 7 Migliori Atomizzatori per Sigarette Elettroniche del 2017 – Quale scegliere? Recensioni + Opinioni

migliori-atomizzatoriNon c’è alcun dubbio al riguardo.

Gli atomizzatori sono la parte più importante delle sigarette elettroniche. È lì che avviene la maggior parte dell’azione.

Ecco perché avere un buon atomizzatore è fondamentale.

In questo articolo i nostri esperti hanno creato una guida all’acquisto definita dove poter scegliere tra i 7 migliori atomizzatori da poter acquistare nel 2017.

Comprare uno di loro ti garantirà la migliore esperienza di fumata mai provata prima.

Ecco riuniti per te in un’unica tabella i 7migliori  atomizzatori presenti sul mercato. Continua a seguirci e li analizzeremo uno per uno.

Sigaretta elettronicaCapacitàOhm 
SMOKTech6.0ml0.15 Vedi prezzo
Aspire Nautilus2.0ml1.6 – 1.8 Vedi prezzo
SMOK TFV8 BABY2.0 ml0.16 – 0.4 Vedi prezzo
Aspire Cleito3.5 ml0.2 – 0.4 Vedi prezzo
Justfog2.0 ml1.6 Vedi prezzo
Eleaf GS Air-M4.0 ml3.0 Vedi prezzo
THORVAP Top Refill2.0 ml0.5 Vedi prezzo

oneSMOKTech – La nostra scelta Top

Capacità: 6.0ml (con V8-Q4) / 5.5ml (con V8-T8)
Ohm: 0.15

Pro

  • Richiede una batteria molto potente (fino a 150W)
  • Quad-coil
  • Resistenza Sub-Ohm
  • Atomizzatore RBA (Rigenerabile)
  • Atomizzatore adatto al dripping: fantastico
  • Turbo Engines Coil Brevettate
  • Genera fumo in grande quantità e molto denso
  • Atomizzatore adatto a tutti i tipi di liquidi, soprattutto aromatici e senza o con poca nicotina
  • Tiro di polmone
Contro

  • Necessita di batterie con wattaggio dalle 100w in su, almeno.
  • Consuma molto liquido

autentico smokSei un Coud Chasing? Stai cercando un atomizzatore che ti faccia provare sensazioni da urlo? E allora scegli l’atomizzatore SMOKTech TFV8 della SMOK!

È il miglior atomizzatore rigenerabile, con delle caratteristiche spettacolari! Il diametro del drip è di 24.5mm e permette delle fumate con un’aspirata profonda, al top! Inoltre ha un capiente serbatoio in acciaio inox da ben 6ml e ci metterai un attimo ad effettuare il refill, grazie al sistema top fill: apri lateralmente, riempi e via! Un atomizzatore veramente eccellente.

L’atomizzatore TFV8 ha, inoltre, delle testine molto grandi ed è compatibile praticamente con tutti i liquidi per sigaretta elettronica che trovi sul mercato, soprattutto se privi di nicotina o con bassa percentuale della stessa.  È perfetto per un tiro di polmone. È il primo atomizzatore sub-ohm, con sistema brevettato.

Anche la sua manutenzione è semplice. Trattandosi di un atomizzatore RDA puoi tranquillamente rigenerare la coil in modo semplice e veloce, seguendo delle istruzioni davvero elementari. In questo modo il tuo atomizzatore preferito avrà lunga vita! Provalo e fallo tuo! Nella confezione troverai anche degli o-ring colorati. Inoltre, per te che vuoi personalizzare al massimo la tua esperienza di fumo, puoi scegliere tra tante la resistenza più adatta a te!

Qualche altro dettaglio? È un atomizzatore Quad Coil (sai che più sono le “coil” migliore è la performance) con una resistenza che va dai 60 ai 150W (preferibilmente dai 100W in su) . Bilanciamento perfetto per te che cerchi un fumo senza uguali, ma anche un aroma che ti pervada.

L’atomizzatore SMOKTech TFV8 della SMOK è sicuramente, come testimoniano le tante recensioni dei clienti, il migliori atomizzatore presente sul mercato nel 2017, ed è veramente molto molto potente.

2

Aspire Nautilus – Il migliore per tiro di guancia

Capacità: 2.0ml
Ohm: 1.6– 1.8 (confezione con due resistenze diverse)

Pro

  • Miglior atomizzatore per tiro di guancia
  • Resistenza economica ed a lunga durata
  • Buon equilibrio tra fumo e aroma
  • Resistenza facilmente cambiabile
  • Controllo del flusso d’aria regolabile
  • Attacco di tipo 510
  • Facile da pulire
  • Atomizzatore pronto all’uso
  • Nessuna perdita di liquido
  • Perfetto anche come atomizzatore entry level
Contro

  • Risulta essere un pochino scomodo il refill
  • Richiede batterie ad alta capacità e con attacco ego
  • Teste non compatibili con altri prodotti Aspire

nautilusSei alla ricerca di un buon atomizzatore dalle dimensioni non eccessive? Sicuramente l’Aspire Nautilus Mini BVC  è l’atomizzatore che fa per te.

È un atomizzatore a doppia resistenza verticale che ti assicurerà un’ottima esperienza di fumo. Esalta al massimo l’aroma dei tuoi liquidi senza nicotina e, grazie a questa innovazione tecnologica (la BVC , bottom vertical coil), ti regalerà una svapata  stabile e duratura, perché anche la durata della resistenza si allunga. Naturalmente, in base alle tue esigenze ed all’usura della resistenza, puoi tranquillamente sostituirla, in modo facile e veloce.

Il drip ha un attacco da 510 ed è fornito di un adattatore conico. L’atomizzatore l’Aspire Nautilus Mini BVC è dotato di un serbatoio in acciaio inox non troppo capiente (è mini), da 2ml in vetro pyrex.   Puoi utilizzarlo con tutte le batterie con attacco ego, ma ricordati ti utilizzare sempre batterie ad elevata capacità. Ottima la tenuta del liquido, non perde praticamente mai!

Per darti un’esperienza di svapo incredibile, il serbatoio di questo atomizzatore è dotato di un controllo del flusso d’aria regolabile in modo semplice (è sufficiente ruotare la base nella posizione preferita), per restituirti delle sensazioni uniche e personalizzate al massimo. Inoltre è davvero facile da riempire, ma anche da pulire, quindi è, nell’insieme, davvero un ottimo prodotto.

La durata di questo atomizzatore, nonostante il ridotto serbatoio, è buona: una giornata circa se sei  uno svapatore medio, un po’ meno se  svapi con maggiore frequenza. È perfetto se tiri di guancia, anzi secondo le opinioni di molti nostri clienti, l’atomizzatore Aspire Nautilus Mini BVC è il  miglior atomizzatore per tiro di guancia presente attualmente sul mercato, ed il prezzo è decisamente buono. Naturalmente, regolando il flusso d’aria, questo atomizzatore si adatta perfettamente anche ad un tiro di polmone.

3

SMOK TFV8 BABY – Il migliore non rigenerabile

Capacità: 2.0 ml
Ohm: 0.4 – 0.16  (confezione con due resistenze diverse)

Pro

  • Atomizzatore compatto
  • No perdite di liquido
  • Resistenza non rigenerabile (per rendere RBA è necessario acquistare un kit a parte)
  • Refill facile e veloce (sistema brevettato)
  • Resa eccellente
  • Fumo denso in grandi quantità
  • Miglior atomizzatore non rigenerabile
  • Migliore performance
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
Contro

  • Serbatoio di dimensioni ridotte: necessari frequenti rabbocchi

tv8 babyStai cercando un atomizzatore compatto ma dalle alte prestazioni? L’atomizzatore TFV8 BABY della SMOK è proprio quello che stai cercando.

Ha un serbatoio di soli 2 ml, ma delle prestazioni che fanno rimpiangere poco il fratello maggiore, il TFV8. È uno dei pochi atomizzatori del segmento “22 millimetri”, ed è sicuramente uno dei migliori. È dotato anche delle certificazioni verificate CE e RoHs, indice di qualità costruttiva e sicurezza.

Il refill dell’atomizzatore TFV8 BABY  è molto semplice e sicuro: facendo scorrere la parte superiore del serbatoio è presente un anello bucato di silicone con un’apertura perfetta per inserire i beccucci dei contenitori dei liquidi per sigaretta elettronica.

Questo atomizzatore è dotato di due resistenze, entrambe sub-ohm: una con singola coil verticale e resistenza da 0.4 ohm, consigliata con un voltaggio tra i 55 e i 65W. La seconda resistenza è una quad coil, sempre verticale, da 0.16 ohm ed in questo caso l’utilizzo ottimale è tra i 60 e gli 80W. La fibra di cotone del wick.

È un atomizzatore davvero eccezionale, dalle alte prestazioni, che non ti farà rimpiangere affatto gli atomizzatori di categoria superiore (da 25 mm o superiore): fumo a volontà, denso, corposo e piacevole. Anche l’aroma non è da meno, soprattutto se utilizzate liquidi privi o a bassa concentrazione di nicotina. Ottima la resa, soprattutto se lo utilizzi il wattaggio inferiore del range consigliato.

Molto comoda e precisa la modalità di regolazione del flusso d’aria, per permettere una maggiore personalizzazione dello svapo. Se ami il tiro di polmoni, è un atomizzatore che non ti devi assolutamente perdere. Le recensioni dei nostri clienti sono tutte assolutamente concordi, è il miglior atomizzatore non rigenerabile presente sul mercato nel 2017.

4

Aspire Cleito – Migliore compatto

Capacità: 3.5 ml
Ohm: 0.4 – 0.2  (confezione con due resistenze diverse)

Pro

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Cleito coils – coil e camino integrati
  • Massima ottimizzazione per un vapore eccezionale
  • Migliore resa aromatica
  • Atomizzatore costruito con i migliori materiali
  • Ottimo per il tiro di polmone
  • Drip Tip in Delrin per limitare riscaldamento del drip
  • Buoni gli accessori di ricambio
  • Tank abbastanza capiente
Contro

  • Elevati consumi

aspire cleitoSe stai cercando un atomizzatore per la tua sigaretta elettronica abbastanza piccolo ma efficiente, allora non devi assolutamente lasciarti sfuggire l’Atomizzatore Cleito di Aspire!

Il Cleito è  un atomizzatore con una bobina da 0.4 ohm ed una bobina di ricambio da 0.2 ohm che lavorano a voltaggi abbastanza elevati (tra i 40 e i 60W il primo e tra i 55 e i 70W il secondo). Ti sorprenderà per la quantità e la densità di fumo generata. Lo puoi aprire completamente e noterai subito una coil creata proprio per il serbatoio Cleito che migliora il flusso d’aria dandoti un fumo che ti lascerà allibito.

Il serbatoio di questo atomizzatore è trasparente, in Pyrex e ti permetterà di controllare la quantità di liquido presente, mentre il Drip Tip è in delrin, un’idea veramente furba che eviterà accidentali scottature delle labbra. Monta questo atomizzatore sulla tua sigaretta elettronica e vedrai che performance!!! Elevata anche la resta aromatica, così da far rendere al massimo il tuo liquido preferito.

Per la ricarica? Semplicissimo, sviti, riempi, riavviti! Più facile di così… I materiali con cui è fatto l’atomizzatore Cleito di Aspire sono i migliori, ti sorprenderanno.

Di base l’atomizzatore Cleito ha delle testine che possono diventare, con un apposito kit, delle RBA (resistenze rigenerabili). Le resistenze hanno una buona durata, circa 15 giorni per uno svapatore medio, ma se ne avete cura e le lavate abbastanza regolarmente possono durarvi addirittura 1 mese e più.

Secondo le opinioni di molti clienti è un atomizzatore davvero valido, ed è tra i migliori atomizzatori per chi ama il tiro di polmone  e si comporta egregiamente con i liquidi per sigaretta elettronica 70/30 e 80/20. Come dicono moltissimi clienti soddisfatti: compralo ad occhi chiusi!

5

Justfog – Il migliore economico

Capacità: 2.0 ml
Ohm: 1.6

Pro

  • Atomizzatore poco ingombrante
  • Massima compatibilità
  • Ottima resa
  • Atomizzatore economico
  • Non scalda
  • Refill semplice
  • Buona resa aromatica
Contro

  • Vetro pyrex sottile
  • Atomizzatore non adatto a liquidi troppo densi (ad es. 70/30)
  • Non genera enormi quantità di fumo

justfogSei un neofita e stai cercando il miglior atomizzatore per sigaretta elettronica ma non sai quale scegliere?  Ti  consigliamo vivamente di acquistare l’atomizzatore Atomizzatore Q16 Clearomizer della Justfog.

È un atomizzatore dalle dimensioni ridotte, ma che ti saprà regalare un’esperienza unica. Il serbatoio è forse un pochino ridotto, ma è trasparente, realizzato in vetro pyrex resistente e decisamente bello.

Il flusso d’aria nell’atomizzatore è regolabile in modo preciso e semplice grazie ad un anello in acciaio. Altra novità, questo atomizzatore è dotato del sistema PVD (Physical vapor deposition), un sistema che evita la deposizione di condensa nel sistema di areazione. Fantastico anche il sistema escogitato, un blocco a stella, per eliminare gli odiosi schizzi di liquido che hai durante l’inalazione. Atomizzatore ottimo se ami il tiro di guancia.

Per darti maggiore qualità, il wick presente in questo atomizzatore è in cotone organico non trattato, che ti permetterà, in tutta sicurezza, di avere il meglio in fatto di aroma e di vapore dal tuo liquido per sigaretta elettronica preferito, una resa migliore rispetto ai wicks in silice. Ad esaltare al massimo l’aroma dei tuoi liquidi ci penserà anche il nichrome di grado uno con cui è trattata la superficie della coil, per un’esperienza di svapo da brivido, tale da non farti assolutamente sentire la mancanza delle sigarette.  Eccellente la durata.

Puoi utilizzare l’atomizzatore Q16 Clearomizer della Justfog con qualunque tipo di batteria, sia a basso che ad elevato voltaggio. Puoi  acquistare uno di questi atomizzatori anche se ami una buona quantità di fumo, così come lo consigliamo vivamente a chi vuole smettere di fumare, ma mantenendo una fumata simile a quella della sigaretta classica.

Il prezzo di questo atomizzatore è veramente un  invito all’acquisto, per te che sei un neofita della sigaretta elettronica, ma anche per te che ormai sei un veterano e cerchi un prodotto easy, dall’utilizzo semplice, dal prezzo più che accattivante, ma dalle buone prestazione. E poi la Justfog è una garanzia!

6

Eleaf GS Air-M – Migliore per neofiti

Capacità: 4.0 ml
Ohm: 3.0 (due resistenze in parallelo da 1.50 ohm ciascuna)

Pro

  • Prezzo basso
  • Serbatoio dell’atomizzatore capiente
  • Non perde liquido
  • Buona quantità di vapore, senza far sentire odore di bruciato
  • Resistenze facilmente cambiabili
  • Genera fumo freddo
Contro

  • Refill un po’ scomodo

eleaf gs airStai cercando un buon atomizzatore per tiro di guancia, ma che non costi troppo?  L’atomizzatore BDC Eleaf GS Air-M è proprio il prodotto che fa per te.

È un atomizzatore dalla buona capienza, ben 4ml, e lavora bene con potenze medie, dagli 8 ai 20 W (meglio usare massimo 18W) e con una resistenza dual da 3 ohm in totale. Questa doppia resistenza in parallelo, permette di avere una svapata veramente piacevole, con molto fumo ma senza il gusto di bruciato.

A te che sei un appassionato svapatore e ti piace rendere il più personale possibile la svapata, questo atomizzatore permette di regolare il flusso dell’aria; puoi decidere  tu che tipo di tiro preferisci  o qual è la fumata è la più adatta alle tue esigenze. In base alle necessità, puoi cambiare anche, in modo facile e veloce, le resistenze di questo atomizzatore, così come l’inalatore. Refill facile e veloce. Per questo atomizzatore si consiglia una batteria iStick in quanto il prodotto è stato disegnato in modo specifico proprio per questa batteria.

L’atomizzatore BDC Eleaf GS Air-M è un ottimo suggerimento per te che ami il tiro di guancia e sicuramente, se stai cercando di smettere di fumare la sigaretta, non te la farà rimpiangere. È sicuramente uno degli atomizzatori ideali per i neofiti che si stanno avvicinando ora al mondo della sigaretta elettronica, soprattutto considerando che si tratta di un prodotto ottimo, di facile utilizzo ed allo stesso tempo economico.

E allora che aspetti, direi proprio che è il caso di provare questo atomizzatore, soprattutto considerando il prezzo!

7

THORVAP Top Refill – Miglior rapporto qualità/prezzo

Capacità: 2.0 ml
Ohm: 0.5

Pro

  • Atomizzatore economico
  • Buona qualità
  • Atomizzatore facile da smontare e pulire
  • Refill facile
  • Non perde liquido (soprattutto se usato con i liquidi vg corretto e senza nicotina)
  • Flusso di aria regolabile
  • Genera una buona quantità di fumo
Contro

  • Non tutti amano i gusti frutta con cui vengono esaltate le caratteristiche di questo atomizzatore (anche se è adattissimo a tutti i tipi di liquido)

thorvapStai cercando un atomizzatore dalle ottime prestazioni, ma che sia anche facile da pulire e gestire? Ecco allora che sicuramente dovrai soffermarti a dare uno guardo al THORVAP Top Refill Atomizzatore per sigaretta elettronica.

È un atomizzatore completamente smontabile e facile da pulire , per far sì che le sue performance siano sempre al top. Molto semplice è anche il refill. Serbatoio dell’atomizzatore nella media, 2ml. La resistenza a 0.5ohm e con cotone organico ti permette una svapata piena di fumo e ricca di un aroma intenso, ricco e corposo, senza la paura che possa venire contaminata dal wick. Fumo freddo e nessuna perdita di liquido soprattutto se utilizzi liquidi per sigaretta elettronica con VG uguale o superiore al 70%.

La Thorvap è sicuramente una delle migliori marche di prodotti per sigaretta elettronica, e questo atomizzatore ne è proprio un esempio. La sua qualità costruttiva è molto alta, ma il prezzo è assolutamente competitivo, quindi massimo rapporto qualità/prezzo. Molto buona anche la durata della resistenza, da 1 a 3 settimane in base all’utilizzo che se ne fa.

Le opinioni dei nostri clienti sono concordi: è sicuramente il miglior atomizzatore per neofiti. Abbinalo ai liquidi per sigaretta elettronica fruttati ed avrai proprio la sensazione di mangiare della buona frutta!

Scegliere l’atomizzatore giusto per le tue esigenze

Ora che abbiamo visto i 7 migliori atomizzatori per sigaretta elettronica, andremo ad analizzare alcuni aspetti di questo immenso mondo. Avrai così qualche indicazione in più che ti permetterà di capire facilmente le caratteristiche degli atomizzatori, e potrai orientarti meglio verso il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Seguici e, mi raccomando, prendi appunti!

Tipi di Atomizzatori

Vediamo insieme quali tipi di atomizzatori per sigaretta elettronica puoi trovare in commercio.

  • Usa e getta

Per chi si avvicina al mondo della sigaretta elettronica gli atomizzatori usa e getta possono essere un buon inizio. Si tratta di atomizzatori semplici che hanno una vita relativamente breve: solitamente vanno cambiati dopo averli usati per 10/12 ml di liquido.

Il loro costo è basso, naturalmente, ma, al contempo, se si fumano grandi quantità di liquido la spesa, sul lungo termine, aumenta decisamente perché è necessario un cambio più frequente dell’atomizzatore. Un altro aspetto che non tutti apprezzano, è la non possibilità di personalizzare l’esperienza di svapo cambiando, magari, la resistenza o variando il flusso d’aria.

Viste le caratteristiche, noi consigliamo l’utilizzo di questo atomizzatore soprattutto ai neofiti che non hanno una particolare dimestichezza con resistenze e viti. Per iniziare è un prodotto ottimo.

  • Non rigenerabile / sostituibile

Se sei uno svapatore un pochino più esperto, apprezzerai sicuramente gli atomizzatori sostituibili. Come è intuibile dal nome, si tratta di prodotti che, una volta non più funzionanti, devono essere sostituiti. A differenza dell’atomizzatore monouso, in questo caso si va a sostituire solo ed esclusivamente la resistenza, ed in più hai la possibilità di provare in modo facile e veloce delle resistenze di diverso valore e con un numero diverso di coil.

Avrai così una buona personalizzazione dello svapo. La durata delle resistenze varia e dipende molto dalla tipologia e dalla frequenza di uso, oltre che dalla cura con cui si tengono: può andare dai 7 giorni anche al mese o quasi.  Utilizzo facile, prezzo dei pezzi non elevatissimo.
Sicuramente l’atomizzatore non rigenerabile è una delle soluzioni più diffuse e apprezzate sul mercato anche perché questi atomizzatori danno anche la possibilità di variare il flusso d’aria, scegliendo il tipo di tiro che si preferisce.

  • Rigenerabile

Per i più esperti, infine, la soluzione migliore è sicuramente l’atomizzatore con resistenza rigenerabile.
Il costo è più alto inizialmente, ma hai la possibilità di scegliere la resistenza che preferisci, tagliarla e montarla a tuo piacimento, riuscendo, con qualche prova, a trovare la resistenza che ti restituisce il miglior rapporto tra vapore e aroma.  Con un po’ di manualità e un pizzico di impegno è facile imparare, ma naturalmente ci si deve munire di tutti gli attrezzi necessari per tagliare e fissare i fili della resistenza.

L’iniziale costo maggiore dell’atomizzatore rigenerabile viene recuperato con il tempo, con la personalizzazione del tutto e con l’estrema facilità di manutenzione dello stesso.

Sottotipi di Atomizzatori

  • Cartomizzatori

Il cartomizzatore è un atomizzatore costituito da un serbatoio all’interno del quale è presente una resistenza con una o più coil ed un tessuto, che può essere lanetta o cotone organico o altro, tutti solitamente non trattati per non interferire con l’aroma del liquido.  Il tessuto si imbeve del liquido e successivamente, grazie al passaggio di corrente, lo scalda generando vapore e rilasciando gli aromi del liquido inserito. Il vapore è solitamente un pochino più caldo.

Praticamente la fibra di cotone, lana o altro, chiama wick, avvolge la resistenza e, poiché è molto assorbente, funge direttamente lei in parte da serbatoio. Il serbatoio dell’atomizzatore può essere esterno trasparente o meno.

L’utilizzo di questo atomizzatore è veramente semplice, ma bisogna ricordarsi di aspettare una ventina di minuti dopo il refill per dar modo alla fibra di essere ben imbevuta del liquido.

  • Cleromizzatori

Se l’atomizzatore presenta un tank (serbatoio) trasparente,  solitamente in plastica, prende il nome di cleromizzatore proprio per la sua trasparenza che ti dà la possibilità tenere sotto controllo la quantità di liquido presente nel serbatoio. È praticamente analogo al cartomizzatore, cambia solo il tank, che in questo caso è trasparente.

La resistenza e la fibra di cotone o lanetta sono accolti all’interno del serbatoio, che solitamente ha una capienza non troppo elevata . L’autonomia di questi atomizzatori è, però, abbastanza buona, e può arrivare a 2 settimane e più.

  • Glassomizers/Glass Atomizzatori/Atomizzatori in Vetro

I Glass Atomizzatori sono, come si intuisce dal nome, degli atomizzatori con il serbatoio trasparente (quindi appartengono sempre al gruppo dei Cleromizzatori) in vetro pyrex. Il vetro, rispetto alla plastica, sicuramente ti restituisce un prodotto di qualità maggiore, interferisce meno con l’aroma e resiste  all’erosione dei liquidi più acidi. Risulta, naturalmente, un pochino più fragile.  I Glass Atomizzatori di ultima generazione sono costruiti con un vetro a più alta resistenza.  I glass atomizzatori sono meno economici dei cleromizzatori.

Ohm Level

Come abbiamo visto finora una delle parti fondamentali degli atomizzatori sono proprio le resistenze.

La resistenza è un filo più o meno sottile che si può opporre o meno al passaggio della corrente (corrente che proviene, naturalmente dalla batteria), corrente che poi andrà a scaldare il liquido generando vapore. L’opposizione o meno al passaggio di corrente si misura in Ohm, quindi maggiore è il valore dell’ohm, maggiore è la resistenza al passaggio di corrente. Maggiore è la resistenza e minore è la potenza erogata.

Ora, gli atomizzatori che hanno resistenze con un valore di ohm più alto (hanno maggiore resistività, valori oltre 1.8 ohm) si scaldano e raffreddano prima e sono indicate per chi preferisce un tiro di guancia. Il vapore è meno caldo e viene consumata una quantità inferiore di batteria. Le resistenze, in questo caso, sono piuttosto sottili.

Se, invece, si preferisce un tiro di polmone è il caso di optare per atomizzatori con un valore di ohm più basso(sotto 1.5 ohm) che, consumano una maggiore quantità di liquido e di batteria, ma allo stesso tempo producono grandi quantità di vapore. Le resistenze risultano essere più “spesse” e la resa risulta esser maggiore.

Sul mercato puoi trovare resistenze dal valore differente, dai 2.5 agli 0.16 o meno ohm. Tanti livelli diversi, ma non si può definire a priori quale sia il miglior livello di ohm, dipende esclusivamente dal gusto della persona. Il nostro consiglio è sempre quello di fare tante prove, utilizzando le tante e differenti resistenze disponibili per i vari atomizzatori, solitamente semplici da montare. Un suggerimento potrebbe essere quello di iniziare da un valore medio per poi spostarvi in una direzione o nell’altra.

Tiro di guancia vs Tiro di polmone

In base alla modalità con cui si fuma è possibile distinguere un tiro di guancia ed un giro di polmoni. La distinzione è data proprio dal modo con cui il fumatore aspira il fumo dal drip. Si possono distinguere degli atomizzatori più adatti ad un tiro di guancia, piuttosto che atomizzatori più adatti ad un tiro di polmone. Molti atomizzatori, comunque, hanno la possibilità di variare anche il flusso di aria in modo semplice e veloce, dando così la possibilità al fumatore di passare da una modalità all’altra di tiro.

TIRO DI GUANCIA (MLT):  Molto vicino al modo con cui si fumano solitamente le sigarette classiche. È un tiro, diciamo, più duro che genera meno vapore. Si tende ad aspirare mantenendo inizialmente il fumo in bocca per poi successivamente farlo scendere nei polmoni. È una fumata meno ariosa. Se vuoi smettere di fumare puoi provare ad utilizzare questa tipologia di atomizzatore perché ha molte caratteristiche che ricordano la sigaretta, compreso il poco fumo generato.

L’hit, o colpo in gola, varia in base alla quantità di nicotina che è presente nel liquido (che non deve mai essere troppo denso, se si desidera questa modalità di tiro).  Non essendo richiesta una grande quantità di fumo, si possono utilizzare resistenze con maggior valore di ohm, fino ad 1.5 ohm, quindi si consuma meno liquido e meno batteria.

Pro

  • Nell’atomizzatore per tiro di guancia puoi usare i liquidi con nicotina
  • Minor consumo di batteria
  • Necessità di batterie a basso wattaggio
  • Migliore resa aromatica
  • Tiro analogo a quello della sigaretta classica
  • Necessità di liquidi non troppo densi (PG al 70% o più)
  • Fumo non caldo
Contro

  • Non è possibile utilizzare liquidi densi
  • Per gli amanti del fumo, produce una minore quantità di fumo

TIRO DI POLMONE (DLI):  Tiro che permette al fumo di arrivare subito direttamente ai polmoni e solitamente genera una maggiore quantità di vapore. Non è una modalità di fumo adatta a chi vuole smettere di fumare perché completamente diversa dal tipico tiro della sigaretta. In questo caso il fumo viene aspirato in maniera molto arieggiata e viene spinto direttamente nei polmoni.

Il tiro di polmone genera una grandissima quantità di fumo. L’atomizzatore adatto ad un tiro di polmone necessita di una maggiore potenza, quindi batterie con wattaggio più alto e resistenze con valore di ohm inferiori (circa  0.5 ohm). Anche il consumo di liquido, naturalmente, aumenta. Si possono utilizzare i liquidi più densi, ma non liquidi con nicotina; la concentrazione massima di nicotina consigliata è di 3mg.

Pro

  • Maggiore quantità di fumo
  • Ottima esaltazione dei gusti più marcati
  • È possibile utilizzare liquidi più densi
  • Basso tenore di nicotina
  • Richiesto VG di valore elevato
Contro

  • Maggior consumo di liquido e di batteria
  • Aromi a volte meno apprezzabili per l’utilizzo di una bassa percentuale di PG

Tra gli atomizzatori adatti ad un Tiro di Polmone troviamo i Tank, gli atomizzatori classici con serbatoio più o meno trasparente, e gli atomizzatori da dripping.

Il DRIPPING è una tecnica in cui si versano alcune gocce di liquido direttamente sul cotone o sulla lanetta presente nella resistenza e si aspira. È una buona tecnica per assaporare bene i gusti, ma dopo pochi tiri è necessario effettuare una ricarica. Solitamente gli atomizzatori per il dripping non hanno un serbatoio e hanno un beccuccio (il drip tip) abbastanza largo per permettere direttamente il rabbocco.

Dimensioni del serbatoio

Gli atomizzatori possono avere serbatoi di differenti dimensioni, o addirittura non averne proprio (come nel caso degli atomizzatori da dripping). Non si può dire se sia migliore un atomizzatore con un serbatoio più grande o uno con un serbatoio più piccolo, dipende assolutamente dai gusti personali.

Sul mercato sono disponibili atomizzatori con serbatoi da 2 ml a 5/6 ml. In alcuni casi è possibile trovare un atomizzatore e la sua versione Baby, analoga ma più compatta  grazie ad un serbatoio ridotto.

Se svapi molto e di frequente forse è preferibile un serbatoio dalle dimensioni maggiori, che ti garantisca una maggiore autonomia. Se, però, ti piace cambiare spesso gli aromi, potresti andare su atomizzatori con serbatoi ridotti, che si svuotino prima dandoti, così, la possibilità di fare refill con liquidi sempre diversi.

A te la scelta.

Quantità di calore generato

Quantità di calore generato

Per generare vapore, la resistenza deve far passare la corrente che la scalda e di conseguenza scalda il liquido generando il vapore. Va da sé che, in base alle caratteristiche dell’atomizzatore, si può avere generazione di calore in quantità maggiore o minore.

Tutti gli atomizzatori di nuova generazione e di buona qualità sono dotati di dissipatori di calore, solitamente anelli di silicone o altro a cui viene data anche una funzionalità estetica. Un altro modo che le care produttrici hanno trovato per ovviare al problema del calore sul bocchino è quello di utilizzare materiali appositi che evitino che l’eccessivo calore arrivi sulle labbra.

Queste, naturalmente, sono le caratteristiche e gli accorgimenti fisici che possono essere presi per migliorare e ottimizzare l’atomizzatore, ma quanto per capirne l’effettiva efficacia e quindi fare una scelta più oculata ti consigliamo di dare sempre una letta alle tante recensioni degli utenti che sicuramente ti daranno il riscontro migliore e più affidabile.

Sei pronto a fare nuvole di fumo?

Dopo tutte queste parole sicuramente ora hai molto più chiaro in mente il significato di tanti termini utilizzati per descrivere gli atomizzatori delle sigarette elettroniche e puoi orientarti in modo molto più semplice.

Poniti le domande: sono un fumatore che vuole smettere di utilizzare la classica sigaretta? Oppure voglio semplicemente un prodotto che mi faccia perdere in nuvole di fumo profumate?

E ora, procedi all’acquisto e … buona svapata